Le Fave dei Morti sono deliziosi e semplici biscotti a base di mandorle preparati in occasione del giorno della Commemorazione dei Defunti da molti perugini. Piuttosto diffuse ancora oggi e vendute nel periodo precedente a tale giorno si possono trovare in numerose pasticcerie e forni umbri. Fonti autorevoli sostengono che tali biscottini sono originari del perugino e poi diffusi con alcune varianti in altre Regioni del Centro Italia. Esistono molte ricette a livello Nazionale ma con variazioni più o meno importanti. Quelle che i perugini come me conoscono sono quelle a forma leggermente ovoidale e schiacciate e con superficie più o meno zuccherina, croccanti fuori e morbide dentro dall’intenso sapore di mandorle. Vi propongo la mia ricetta davvero semplice da eseguire. Se amate come me questi biscottini ve la consiglio vivamente!

Ricetta di Marco Giudizio, Pasticcere – PG.

Ingredienti per circa 20 Fave dei Morti

150 g di mandorle spellate, 1 albume d’uovo, 30 g di burro morbido, 1 pizzico di sale, 130 g di farina 00, 30 ml di liquore alle mandorle amare, 170 g di zucchero semolato + extra per spolverare la superficie dei biscottini.

Preparazione

Tostate le mandorle in forno a 140°C per circa 12 minuti. Lasciate raffreddare e tritare finemente con un robot da cucina o a mano con coltello se preferite. Unite poi la farina, il sale e lo zucchero semolato. Aggiungere il burro morbido, l’albume d’uovo leggermente sbattuto e il liquore, incorporando bene. Far riposare l’impasto in frigo per una notte o almeno 3 ore (se siete di fretta). Preriscaldare il forno statico a 180°C. Creare delle palline ed appiattire col palmo della mano, leggermente ottenendo la forma desiderata. Passare poi la superficie di essi velocemente in dello zucchero semolato. Cuocere a 180°C per circa 10 minuti.

Buon Appetito a tutti!